CON LE NOSTRE MANI

Sabato 28 maggio 2022

Anche quest’anno la nostra società avrà il grande piacere di collaborare con la Cooperativa ‘Madonna dei Miracoli Onlus’ di motta di Livenza per delle bellissime e interessanti iniziative.

Ecco la presentazione del progetto a cura di Fabio Monticciolo e Giovanna Magoga.

Nella primavera del 2022 permane la nostra collaborazione con l’Associazione Vela di Grignano (TS). Nel suggestivo porticciolo triestino, dove le barche attraccate si sfiorano dolcemente assecondando le onde del mare, un gruppo di marinai e skipper trovano sempre il tempo per “donare” il proprio sapere e metterlo a disposizione alle persone con disabilità. Con il progetto In- Contro Vento si propone una vera e propria “inversione di rotta”, in cui saranno proprio i frequentanti di un centro diurno ad insegnare e guidare i componenti dell’associazione ed i loro famigliari nella realizzazione di un oggetto in ceramica. In un soleggiato di Maggio, verrà improvvisato un vero e proprio laboratorio di ceramica a cielo aperto, dove i protagonisti e indiscussi maestri ceramisti saranno proprio i frequentanti, che padroni della propria manualità condurranno le persone alla realizzazione di una suggestiva lanterna in ceramica. Tale oggetto di forma tridimensionale verrà realizzato interamente partendo dal materiale grezzo ( filone di creta). A fine giornata, i frequentanti del centro diurno gestito da Coop MdM porteranno i manufatti presso i forni di cottura situati nei vari centri. Verranno successivamente effettuate le due cotture, prima a grezzo e di seguito sotto cristallina. Gli oggetti cotti e finiti verranno poi recapitati alle persone che hanno partecipato all’esperienza.

COERENZA CON LA MISSION E CON LA CONVENZIONE ONU

“Promuovere il potenziale umano, culturale, professionale e sociale delle persone con disabilità”

Art. 8 della Convenzione ONU: Accrescimento della consapevolezza.

  1. c) Promuovere la consapevolezza sulle capacità e i contributi delle persone con disabilità.

OBIETTIVO

Obiettivo generale:

Coinvolgere i frequentanti della Cooperativa Madonna dei Miracoli non solo nella realizzazione di manufatti in base alle loro capacità, ma renderli soggetti attivi e delle vere e proprie “guide” all’interno di un percorso creativo e allo stesso tempo ben strutturato.

Obiettivi specifici per i frequentanti:

– Le attività proposte sono coerenti con i progetti personalizzati per le persone

– Possibilità di sequenza di azioni semplici e ripetibili quotidianamente

– Promuovere il senso di appartenenza ad al ruolo di adulto e lavorativo

PIANO OPERATIVO

RIFERIMENTI SPAZIALI

L’attività si svolgerà presso la sede dell’ASD  Nautica di Grignano (TS) Riva Massimiliano e Carlotta, 2. Frequentanti ed operatori potrebbero provenire dalle sedi di Fossalta di Piave, Malintrada o Motta di Livenza.

                  RIFERIMENTI TEMPORALI

L’evento è stato pensato per la data del 27 Maggio 2022,

RISORSE MATERIALI

Utilizzo di filoni di creta (terraglia semplice), inoltre l’utilizzo di materiali utili alla lavorazione della stessa come: torni, mirette, tavole di legno, mattarelli a carico dei centri diurni.

Locazione, tavoli, sedie a carico dell’associazione.

RISORSE UMANE

I frequentanti, in base alle loro capacità manuali, del centro diurno “Casa rossa.”, “Grappolo” e Punto, nello specifico appartenenti ai laboratori di ceramica. Operatori che fungono da supporto provenienti da qualsiasi servizio della Coop MdM.

                    CRONOGRAMMA

  • Scelta dell’oggetto da proporre.
  • Verifica in sede di laboratorio della fattibilità dell’oggetto stesso e la realizzazione autonoma fa parte dei frequentanti.
  • Interiorizzazione dei vari passaggi esecutivi per la realizzazione della lanterna.
  • Concordare con i membri dell’Associazione Nautica di Grignano la disponibilità di materiale occorrente.
  • Individuare 2/3 frequentanti da far partecipare all’esperienza.
  • Individuare la disponibilità di 2/3 operatori
  • Il giorno dell’evento, preparazione e costruzione dell’oggetto.
  • Pranzo presso la sede dell’associazione.
  • Recupero dei manufatti.
  • Cottura dei manufatti stessi, sia da crudo che in cristallina

VERIFICA

QUANTITATIVA

  • Il cronoprogramma è stato eseguito completamente?
  • Sono stati realizzati tutti i manufatti necessari in base al numero di partecipanti all’evento?

QUALITATIVA

  • L’educatore la settimana successiva chiederà in un’equipe di laboratorio gli aspetti positivi o le criticità che ogni frequentante hanno incontrato in tale esperienza.
  • I frequentanti si sono sentiti coinvolti nel progetto?
  • In equipe di laboratorio (solo operatori) verranno chiesti i lati positivi e le criticità di tale progetto, nella sua ideazione e nella sua esecuzione.
  • I frequentanti si sono comportanti in modo socialmente adeguato durante il laboratorio e la realizzazione del progetto.
  • I frequentanti si sono dimostrati entusiasti e soddisfatti sia durante lo svolgimento del progetto che al termine?
  • I membri dell’associazione nautica e i loro famigliari hanno dimostrato soddisfazione e apprezzamento nei confronti dell’esperienza.

REFERENTE

Fabio Monticciolo

Giovanna Magog